Accedi ai servizi
Regione del Veneto
 

77 GIORNI di Hantang Zhao

02/11/2018 alle ore 20.30 Presso l'Auditorium Comunale - Piazza degli Alpini, RASSEGNA CINEMATOGRAFICA 2018/2019

77 giorni

trailer

TRAMA
"Solo, pedalando per 1400 km, 80 giorni, senza assistenza": cosi' ha inizio il viaggio di Yang Liusong, incredibile storia del primo uomo che riusci', in soli 77 giorni, ad attraversare orizzontalmente l'altopiano del Changtang, in Tibet. Le immagini di Yang sul desolato terreno tibetano si alternano al ricordo dei venti giorni trascorsi a Lhasa, citta' dove, oltre a recuperare i mezzi necessari per il viaggio, incontra Lan Tian, fotografa costretta su una sedia a rotelle a seguito di un incidente sul monte Kailsh. Il ricordo della forza d'animo con cui la ragazza affronta la vita, sebbene a volte sembri solo una maschera, aiutera' Yang a non lasciarsi sovrastare dalla brutalita' della natura ma ad apprezzare la sua bellezza pura ed incontaminata.
Sotto, l'altopiano sconfinato del Changtang coperto di ghiaccio, di un bianco accecante; sopra, il cielo azzurro che spesso si confonde con l'acqua dei laghi e dei fiumi che bucano il territorio brullo e completamente disabitato. Un azzurro che, pero', spesso si sporca: man mano che il viaggio procede, piu' la mancanza di acqua potabile diventa un problema essenziale e opprimente; i fiumi diventano fangosi e il loro colore si riflette ovunque nel paesaggio attorno a Yang, dalle colline sabbiose al cielo che, come l'acqua, s'intorbidisce.
Addentrandosi nell'ignoto, il protagonista deve affrontare non solo un tempo imprevedibile, che alterna tempeste di sabbia a esondazioni e nevicate, ma la natura animale che da sempre ha silenziosamente abitato quelle terre. Si trova costretto, infatti, a doversi difendere da due lupi la cui presenza, con il passare dei giorni, diventa costante e tanto insistente da sembrare una rappresentazione fisica delle due decisioni che Yang puo' prendere: arrendersi o cercare di contrastare la bestialita' della natura con tutta la forza possibile. Non e' difficile intuire quale sia la sua scelta; anzi, si potrebbe persino dire che e' contenuta, caso vuole, nel suo nome: yang e' cio' che nella filosofia cinese si oppone allo yin, e' il "lato soleggiato della collina", la fortuna, il giorno. E cosa c'e' di piu' bello in una giornata di sole se non un meraviglioso cielo azzurro, lan tian nella lingua cinese: Lan Tian e' costantemente presente nel viaggio di Yang attraverso gli oggetti che lei gli ha donato (tra cui la sua macchina fotografica) ma soprattutto nei ricordi, sempre vividi, di lui.
77 giorni si ispira al diario di viaggio che Yang Liusong pubblico' online pochi mesi dopo aver concluso la sua sensazionale ed estenuante avventura in solitaria: e' proprio dalle parole ma soprattutto dalle fotografie scattate da Yang che prendono vita alcune immagini del film, diretto, scritto e interpretato da Hantang Zhao, alla sua prima prova cinematografica. L'acerbita' dell'autore si manifesta in non pochi particolari del film come l'inserimento poco logico dei flashbacks, che si presentano improvvisamente all'interno della narrazione senza alcun tipo di elemento che li inneschi e li giustifichi. Inoltre impietoso, in alcune sequenze, l'uso del CGI per inserire lupi, marmotte e un orso all'interno del paesaggio, deturpandolo.

VENDITA ABBONAMENTI E BIGLIETTI AL CAFFE’ AUDITORIUM

NORME DI ACCESSO IN SALA IN RISPETTO DEGLI ALTRI SPETTATORI

-Gli abbonati devono prendere posto in sala entro le ore 20:30.
-Dopo tale ora il posto rientra nella disponibilita' del Comune e sara' vendibile.
-Lo spettacolo iniziera' non appena terminate le operazioni di verifica dei presenti in sala.
-Non e' consentito introdurre cibi e bevande in sala.

PREZZI
- BIGLIETTO INTERO euro 5,00
- BIGLIETTO RIDOTTO (< 16 anni) euro 3,00

La programmazione potrebbe subire variazioni indipendenti dalla volonta' dell’organizzatore.

INFORMAZIONI IN BIBLIOTECA tel. 0445 696450

in collaborazione con:

gallio

acs