Accedi ai servizi
Regione del Veneto
 

UN AFFARE DI FAMIGLIA di Hirokazu Kore'eda

RASSEGNA CINEMATOGRAFICA 2018/2019 venerdi' 5 APRILE 2019 alle ore 20.30 presso l'Auditorium Comunale il film di Hirokazu Kore'eda UN AFFARE DI FAMIGLIA. Prevendita al Caffe' Auditorium.

copertina

trailer

TRAMA
In un umile appartamento vive una piccola comunita' di persone, che sembra unita da legami di parentela. Cosi' non e', nonostante la presenza di una "nonna" e di una coppia, formata dall'operaio edile Osamu e da Nobuyo, dipendente di una lavanderia. Quando Osamu trova per strada una bambina che sembra abbandonata dai genitori, decide di accoglierla in casa.
La famiglia, per definizione, non si sceglie. O forse la vera famiglia e' proprio quella che si ha la rara facoltà di scegliere.
Un affare di famiglia percorre solo in apparenza binari antichi, nascondendo una differente declinazione della materia, che guarda al sociale come l'autore non faceva dai tempi di Nessuno lo sa. In un'opera brutalmente separata in due atti, che lavora molto sul dialogo con lo spettatore. Il primo segmento sembra esaudire appieno le aspettative di quest'ultimo, introducendolo a un gruppo di ladruncoli che, per interesse prima e per affetto poi, si ritrova a festeggiare un colpo, simulando di avere dei rapporti effettivi di parentela. Tutto sembra procedere nella direzione piu' attesa, sino alla svolta narrativa che riapre il vaso di Pandora e rimette tutto in discussione.
Kore-eda e' ormai talmente padrone della propria poetica, elaborata attraverso una lunga e pregevole filmografia, da poterne disporre a piacimento, rivoltandola come un guanto per offrire nuovi punti di vista, nuove ricerche di verita'.
Il conflitto tra legge morale e legge sociale trasforma i toni quasi da commedia della rappresentazione della famiglia fittizia in un dramma colorato di nero, che colpisce come una sferzata, dopo aver aperto il cuore al sentimento. Lo scontro tra legge e natura raggiunge il suo apice nell'epilogo di Un affare di famiglia, dimostrando l'invincibilita' della prima - che ostruisce la costruzione di un modello alternativo - ma ribadendo con forza le ragioni della seconda.
Un approfondimento sul piano filosofico rispetto al passato dell'autore, che si rispecchia in una maestria formale sempre piu' stupefacente.
Con la grazia che lo contraddistingue nella trattazione delle dinamiche familiari e nelle sfumature di comportamento dei piu' piccoli, infatti, Kore-eda seziona, con un invisibile bisturi, l'ipocrisia su cui si regge il formalismo nipponico e svela l'abisso che separa le classi sociali. Le professioni umilianti o usuranti che accomunano i membri della "famiglia" costituiscono il nuovo proletariato urbano, assai piu' eterogeneo e meno leggibile di quello analizzato da Marx. La classe operaia che, anziché sognare il paradiso o una rivoluzione, convive con il "job sharing".
Con Un affare di famiglia si ride, ci si commuove e si rischia di finire con il cuore in frantumi. Mai cosi' pessimista, ma forse mai cosi' lucido, Kore-eda e' ormai un classico vivente.

VENDITA ABBONAMENTI E BIGLIETTI AL CAFFE’ AUDITORIUM

NORME DI ACCESSO IN SALA IN RISPETTO DEGLI ALTRI SPETTATORI
-Gli abbonati devono prendere posto in sala entro le ore 20:30.
-Dopo tale ora il posto rientra nella disponibilita' del Comune e sara' vendibile.
-Lo spettacolo iniziera' non appena terminate le operazioni di verifica dei presenti in sala.
-Non e' consentito introdurre cibi e bevande in sala.

PREZZI
- BIGLIETTO INTERO euro 5,00
- BIGLIETTO RIDOTTO (< 16 anni) euro 3,00

La programmazione potrebbe subire variazioni indipendenti dalla volonta' dell’organizzatore.

INFORMAZIONI IN BIBLIOTECA tel. 0445 696450

in collaborazione con:
gallio

acs