RITORNO AL BOSCO DEI CENTO ACRI di Marc Forster

AL CINEMA RAGAZZI! domenica 27 gennaio 2019 alle ore 17.00 presso l'Auditorium Comunale il film RITORNO AL BOSCO DEI CENTO ACRI di Marc Forster. Biglietteria al Caffe' Auditorium

copertina

trailer

TRAMA
Christopher Robin e' diventato grande e si e' lasciato alle spalle i vecchi compagni di gioco Winnie Pooh e gli abitanti del Bosco dei 100 Acri. Ora vive a Londra con la moglie Evelyn e la figlia Madeline, e lavora nel reparto amministrativo di una ditta che confeziona valigie. Purtroppo la ditta e' in crisi, complice la gestione scellerata del figlio del fondatore, e a Christopher viene assegnato il compito di trovare una soluzione entro il fine settimana: l'alternativa e' il licenziamento di molti dipendenti. Dunque l'uomo decide di sacrificare il weekend con moglie e figlia nella casa di campagna del Sussex dove ha trascorso la sua infanzia e dove, da una cavità nel tronco di un albero, si accede al Bosco dei 100 Acri. Dal canto suo Winnie Pooh si e' svegliato in quel Bosco e non ha trovato nessuno dei suoi amici: Tigro, Pimpi, Ih-Oh, Tappo, Kanga, Ro e Uffa. Per cercarli entra nella cavita' dell'albero e sbuca nel giardino londinese antistante l'abitazione di Christopher Robin. Di fatto, pero', e' Christopher che si e' perduto, e tocchera' all'orsetto di pezza ricondurlo a casa. Ritorno al Bosco dei 100 Acri contiene una buona misura di realismo magico, e l'immaginazione del regista si sposa con quella delle favole per creare un universo in cui tutto diventa possibile. In questo caso il mix e' quello fra animali di pezza, resi realistici da un attento lavoro di grafica computerizzata, e attori, in una combine che ricorda quella di Paddington ma anche quella di Mary Poppins, il cui obiettivo era salvare Mr. Banks dalla compulsione al superlavoro. In una certa misura il film di Forster e' anche companion di Vi presento Christopher Robin di Simon Curtis, che raccontava la dark side di A. A. Milne, veterano di guerra tormentato dai ricordi del fronte e disposto a dare in pasto suo figlio Christopher ai mass media.
Costumi e scenografie sono di prim'ordine, come eccellente e' la recitazione di Ewan McGregor nei panni di Christopher Robin. Ma e' soprattutto il tono con cui viene raccontata la storia a rimanere fedele alle tavole disegnate da Milne, che appaiono spesso nel film così come le pagine del libro in cui sono contenute.
Ritorno al Bosco dei 100 Acri ben rappresenta la malinconia e la solitudine intrinsechi alla saga di Winnie, e quell'universo britannico fatto di cottage nella brughiera e buona educazione post vittoriana. Forster si sintonizza bene sulla componente oscura delle favole e sulla potenziale dimensione di incubo dei sogni, ma c'è anche la componente dolcemente anarchica dell'orsetto pasticcione che ama non fare nulla e abboffarsi di miele, antitetico all'etica puritana del duro lavoro e delle poche chiacchiere, secondo la quale "i sogni non sono gratis e bisogna lavorare sodo per realizzarli".
La narrazione resta elementare come quella delle tavole di Milne, ma il messaggio finale e' politico: se non si concede ai lavoratori il tempo libero (retribuito) necessario a divertirsi si uccide il mercato dello svago o peggio, lo si riserva solo alle elite, che hanno gia' il pane, e anche le rose. E se non si riesce a vivere nel presente, costretti a proiettarsi in un domani che non arriva mai, si getta alle ortiche la propria esistenza. Un messaggio di straordinaria attualita': altro che favola per (eterni) bambini.

VENDITA BIGLIETTI AL CAFFE’ AUDITORIUM

NORME DI ACCESSO IN SALA IN RISPETTO DEGLI ALTRI SPETTATORI

- è assolutamente vietato consumare cibi e bevande all’interno della sala;

- è vietato disturbare la proiezione dei film o l’esecuzione degli spettacoli con cellulari, pile, macchine fotografiche, schiamazzi o qualunque altra forma di molestia verso le altre persone;

- chiunque non rispetti questi divieti sarà allontanato dalla sala.

Pertanto gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado devono essere accompagnati da una persona adulta e devono depositare nel guardaroba zaini e borse.

PREZZI
- BIGLIETTO INTERO euro 5,00
- BIGLIETTO RIDOTTO (< 16 anni) euro 3,00

La programmazione potrebbe subire variazioni indipendenti dalla volonta' dell’organizzatore.

INFORMAZIONI IN BIBLIOTECA tel. 0445 696450

in collaborazione con:

C.C.R. dell'I.C.S. A. Fogazzaro di Piovene Rocchette